Manovra: Foti (FdI), taglio cuneo per 14 mln contribuenti

“Nessuno lo scorso anno avrebbe previsto che la guerra tra Russia e Ucraina non si sarebbe conclusa, che ripartiva il conflitto arabo-israeliano e che nel mar Mediterraneo vi sarebbe stata una situazione di tensione. Eppure ci sono i dati positivi: lo spread è più basso di 21 punti rispetto all'inizio del 2023, sono state erogate 4 rate del Pnrr malgrado i gufi sperassero l'opposto e abbiamo avuto giudizi positivi delle agenzie di rating”. Così in una intervista a Qn, Tommaso Foti, capogruppo di Fratelli d'Italia alla , che spiega: “Le tasse le stiamo riducendo eccome: il taglio del cuneo, che costa 10 miliardi, interessa una platea di 14 milioni di contribuenti. A questi vanno aggiunti i 4 miliardi utilizzati per portare l'aliquota Irpef dal 25 al 23 per cento per i redditi fino a 28mila euro. 14 miliardi di riduzione delle tasse sono già un successo. Poi abbiamo detassato i fringe benefit fino a 2000 euro per chi ha figli a carico, ridotto la tassazione per i premi di risultato dei dipendenti delle aziende private. Per non parlare dell'ulteriore sostegno alle pensioni di vecchiaia per medici e infermieri che, se vorranno potranno lavorare fino a 70”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x