Manovra. Ricchiuti (FdI): governo mantenga impegno su rottamazione-ter e saldo e stralcio

“Le Commissioni Finanze e del Senato hanno approvato un ordine del giorno di Fratelli d’Italia, sottoscritto dai relatori di maggioranza, che impegna il governo a prevedere nella prossima legge di Bilancio la rateizzazione fino al 31 dicembre 2022 dei pagamenti per rottamazione-ter e saldo e stralcio. Non era la nostra prima scelta visto che i precedenti odg ed emendamenti di allungamento oltre il 2022, di sanatoria o ristrutturazione complessiva del debito tributario prevedendo una lunga rateizzazione comprensivo di somme dovute in base alle dichiarazioni presentate e non versate ma non ancora iscritte a ruolo, di piani di rateazione in corso con l’Agente di riscossione o con l’Agenzia delle Entrate ed avvisi bonari, non erano stati accolti positivamente. Un risultato agrodolce perchè conosciamo a fondo le grosse difficoltà di liquidità delle piccole imprese, alle prese con uno scenario economico ancora molto precario, ma con questa maggioranza sorda e distante dalla realtà, purtroppo, non era possibile ottenere di più. Adesso restiamo in attesa che il governo mantenga in Aula all’interno della legge di Bilancio l’impegno preso con l’odg”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,674FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati