Manovra, Ruspandini (FdI): Su cinghiali falsità da Pd e M5S. Prima favorevoli

“Tutti i sinistrorsi falsi animalisti continuano con la diffusione di falsità sull’emendamento cinghiali. Il governo non ha alcuna intenzione di autorizzare un far west per le strade alla ricerca del primo cinghiale da abbattere. Il provvedimento, per chi fa finta di non averlo letto o non capire, riguarda tutta la fauna selvatica, non solo quella oggetto di caccia. La proliferazione incontrollata di questi animali non è solo una minaccia per le attività agricole e per l’incolumità dei cittadini, ma è anche il principale viatico del temibile virus della Peste suina e questo deve necessariamente riconoscerlo anche la sinistra, che attacca incondizionatamente solo per il gusto di farlo, dimenticando che proprio loro, Pd e M5s, all’inizio erano invece favorevoli”.

Lo dichiara Massimo Ruspandini, vice capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,168FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati