Manovra: Urso (), conferma incompatibilita’ sovranismo-populism

‘L’interesse nazionale nell’era post-global’ e’ il tema della prima lezione del corso di formazione organizzato dalla Fondazione Farefuturo, presieduta da Adolfo Urso, rivolto alla “nuova classe dirigente ‘sovranista'”: relatori, Francesco Lollobrigida, presidente dei deputati di Fratelli d’Italia, Giulio Terzi, ambasciatore e gia’ ministro degli Esteri, Paolo Quercia, direttore del Cenass. Il corso ha come titolo ‘Sovranismo vs Populismo’, “intende definire le nuove coordinate della politica, differenziando sovranismo da populismo, a cominciare dalla prima questione che uno Stato e un popolo devono definire, appunto il nuovo interesse nazionale nella nuova epoca” e si terra’ venerdi’ alle ore 16 presso la sala convegni della Fondazione di Alleanza Nazionale in via della Scrofa 39. Partecipano cento studenti. Il corso si articola su sei lezioni e due seminari di studio e si concludera’ il 14 dicembre con un confronto tra e Giancarlo Giorgetti. “E’ assolutamente necessario – sostiene Urso – comprendere quali siano le differenze tra sovranismo e populismo, tra chi guarda al futuro e chi solo al presente, tra chi pensa allo sviluppo e chi soprattutto alla assistenza, elementi che stanno gia’, e non a caso, dilaniando l’attuale compagine di governo. Sovranismo e populismo sono spesso incompatibili e lo dimostrano – conclude il senatore  – anche nella attuale manovra di Bilancio”.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,545FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x