Manovra: Urso (FdI), conferma incompatibilita’ sovranismo-populism

‘L’interesse nazionale nell’era post-global’ e’ il tema della prima lezione del corso di formazione organizzato dalla Fondazione Farefuturo, presieduta da Adolfo Urso, rivolto alla “nuova classe dirigente ‘sovranista’”: relatori, Francesco Lollobrigida, presidente dei deputati di Fratelli d’Italia, Giulio Terzi, ambasciatore e gia’ ministro degli Esteri, Paolo Quercia, direttore del Cenass. Il corso ha come titolo ‘Sovranismo vs Populismo’, “intende definire le nuove coordinate della politica, differenziando sovranismo da populismo, a cominciare dalla prima questione che uno Stato e un popolo devono definire, appunto il nuovo interesse nazionale nella nuova epoca” e si terra’ venerdi’ alle ore 16 presso la sala convegni della Fondazione di Alleanza Nazionale in via della Scrofa 39. Partecipano cento studenti. Il corso si articola su sei lezioni e due seminari di studio e si concludera’ il 14 dicembre con un confronto tra Giorgia e Giancarlo Giorgetti. “E’ assolutamente necessario – sostiene Urso – comprendere quali siano le differenze tra sovranismo e populismo, tra chi guarda al futuro e chi solo al presente, tra chi pensa allo sviluppo e chi soprattutto alla assistenza, elementi che stanno gia’, e non a caso, dilaniando l’attuale compagine di governo. Sovranismo e populismo sono spesso incompatibili e lo dimostrano – conclude il senatore FdI – anche nella attuale manovra di Bilancio”.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,150FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati