Marocchinate. Ruspandini (FdI): vergognoso su suolo italiano omaggiato generale francese che autorizzò atrocità

“Nel giorno della ricorrenza individuato dall’Associazione Nazionale, che ringrazio, ho voluto rendere omaggio alle vittime delle Marocchinate davanti la chiesa di San Luigi dei Francesi. All’interno della chiesa nazionale dei francesi, alcune lapidi ricordano ed omaggiano Alfonsine Juin il generale francese che guidò i groumiers (marocchini, algerini, senegalesi) allo sfondamento della linea Gustav. Il generale francese promettendo loro impunità per 50 ore, autorizzò di fatto una delle pagine più infami e drammatiche della storia di alcuni territori in particolare del basso Lazio. Decine di migliaia di stupri, uccisioni, evirazioni, devastazioni. Si calcolano oltre sessantamila donne stuprate ed episodi di violenza carnale dalla Sicilia alle porte di Firenze. Non solo la Ciociaria insomma. Sapere che il generale francese sia omaggiato in patria e nelle chiese sul suolo italiano è una inenarrabile vergogna se si considera che il Papa dell’epoca, Pio XII, si spese personalmente con De Gaulle e Roosvelt per denunciare le atrocità chiedendo di allontanare i Franco marocchini dall’Italia”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Massimo Ruspandini.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,912FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x