Mascherine e ambiente. De Carlo: “Campagna contro l’abbandono. Incentiviamo DPI riutilizzabili o biodegradabili”

Un miliardo di mascherine al mese: questo il consumo stimato per la Fase 2 dal Politecnico di Torino. Una quantità enorme di rifiuti, alla quale si aggiunge la maleducazione di qualche cittadino che le abbandona lungo le strade e nei parchi. Per questo, il coordinatore veneto di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, ha presentato in Commissione Ambiente alla Camera una risoluzione per impegnare il Governo a programmare una campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono: “Chiederò che venga calendarizzata urgentemente perché non è solo una questione ambientale, ma l’abbandono di materiale monouso può creare anche nuovi e gravi problemi sanitari”, sottolinea De Carlo.
“È per questo” continua il deputato “che ho chiesto anche che vengano incentivate la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo di mascherine riutilizzabili e lavabili”.
C’è poi la questione della produzione degli altri dispositivi di protezione individuale, come i guanti, realizzati in materiali particolarmente inquinanti e pericolosi per l’ambiente: “Questi prodotti, dopo l’uso, vanno smaltiti come rifiuti potenzialmente infetti. Ho chiesto quindi di sostenere anche la produzione e l’utilizzo di DPI prodotti con materiale biodegradabile”.
“L’emergenza non è finita, e per chissà quanti altri mesi ancora dovremo usare mascherine e guanti”, conclude De Carlo. “Proprio per questo dobbiamo intervenire subito per prevenire altri pesantissimi danni all’ambiente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati