Matteoni (FdI): Nazario Sauro simbolo dell’irredentismo italiano

Oggi si è celebrato a Trieste il 107esimo anniversario del martirio di Nazario Sauro, italiano di Capodistria che sotto l’impero austroungarico fu impiccato a Pola dopo essere stato condannato dalle autorità austroungariche nel 1916 per essersi arruolato nella regia Marina italiana.

“Nazario Sauro con il suo sacrificio in nome dell’italianità, rimane uno dei simboli più importanti del nostro irredentismo nazionale. Partecipare alla cerimonia per l’anniversario della sua morte è un atto dovuto perché è come ricordare non solo il suo, ma anche il sacrificio di tantissime altre persone di queste terre che in nome di un’ideale, quello di sentirsi italiani, si sono sacrificate e nella prima guerra mondiale partirono volontari per l’Italia con la speranza di riportare la nostra città e le terre istriane e dalmate a quella che per loro era la madre patria. Molti di loro infatti perdettero la vita per seguire questo ideale e per l’amore per il vessillo tricolore.

Giusto quindi, continuare a ricordare il sacrificio di un patriota simbolo di coerenza e di fedeltà a quei valori di appartenenza che purtroppo sono stati sempre considerati una colpa e hanno in seguito portato al grande doloroso esodo di centinaia di migliaia di persone la cui unica colpa era quella di sentirsi italiani.”

Così commenta l’On. Nicole Matteoni, deputata di Fratelli d’Italia presente alla manifestazione.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x