Medio Oriente, Blinken richiama Israele: “troppe violazioni a Gaza”

Il Segretario di Stato degli Stati Uniti, Antony Blinken, durante un'intervista recente ha riconosciuto che le forze israeliane non hanno agito in conformità con il diritto internazionale umanitario, durante le loro operazioni nella Striscia di Gaza, in diverse occasioni.

Questa conclusione si basa su ciò che hanno visto in termini di sofferenza civile e danni causati a bambini, donne e uomini nel territorio dell'enclave palestinese. “Quindi abbiamo una serie di incidenti che continuiamo ad analizzare, per cercare di ottenere la migliore valutazione possibile”, ha detto Blinken.

In questo contesto, l'alto funzionario ha indicato che Washington aveva comunicato a Tel Aviv di non sostenere e non supportare la loro operazione nella città di Rafah, a Gaza, lanciata nonostante il rifiuto internazionale senza un piano credibile per proteggere i civili. “Non abbiamo visto quel piano”, ha aggiunto.

“Crediamo due cose: in primo luogo, è necessario avere un piano chiaro e credibile per proteggere i civili, cosa che non abbiamo visto; in secondo luogo, abbiamo bisogno di vedere un piano per ciò che accadrà dopo che il conflitto a Gaza sarà risolto e terminato. E finora non abbiamo visto nulla del genere”, ha detto il funzionario statunitense.

“Se guardiamo a Rafah, possono entrare e avere un certo successo iniziale, ma potenzialmente a un costo incredibilmente alto per i civili, che non è né durevole né sostenibile”, ha dichiarato il Segretario di Stato, sottolineando che finora le tattiche di Israele non hanno neutralizzato Hamas. “Stiamo vedendo parti di Gaza che Israele ha liberato da Hamas e dove ora Hamas sta tornando”, ha dichiarato Blinken.

Per parte sua, alla fine di febbraio aveva dichiarato urgente che Israele determinasse le responsabilità per l'attacco contro i civili durante la distribuzione di aiuti umanitari a Gaza, nel quale sono morte più di 100 persone. Inoltre, il primo ministro aveva chiesto uno sforzo nei negoziati per fermare il numero di vittime civili.

Non c'è dubbio che Hamas sia un'organizzazione terroristica, che usa i civili come scudo, nasconde armi sotto gli ospedali e che ha causato questa guerra con una terribile azione terroristica, che ha prodotto molti morti e la cattura di centinaia di ostaggi, poi assassinati in gran parte. Ma il tentativo di smantellare questa organizzazione non giustifica la morte di così tante persone innocenti.

Candela Sol Silva
Candela Sol Silva
Studentessa di ingegneria, giornalista e intervistatore. È stata responsabile della campagna elettorale e addetta stampa del candidato alla Camera dei Deputati di Fratelli d'Italia in Sud America, Vito De Palma, alle ultime elezioni del settembre 2022.
0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x