: il delirio della “cancel culture” si scatena anche sul cibo e classifica la torta di mele come razzista

«Il delirio della cancel culture si scatena anche sul cibo. Questa volta la terribile minaccia proviene dalla torta di mele, classificata come razzista perché avrebbe radici nel colonialismo e nella schiavitù. Chissà quando toccherà, per esempio, alla pizza o al vino. Sono curiosa di sapere cosa si inventeranno».

 

Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, , commentando l’articolo pubblicato dal quotidiano inglese ‘The Guardian’.

1 commento

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Bingbang

Giusto!! Mai più vino bianco a tavola, solo quello inclusivo “di colore”.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,572FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x