Meloni: In Russia voto farsa, “con lo zar non si tratta’’

Le elezioni in Russia hanno visto “trionfare Vladimir Putin”, ma sono state “una farsa”.
Non ha lasciato adito a dubbi nel suo intervento in il premier Giorgia , nel corso del quale ha ribadito l'ampio sostegno a Kiev contro la brutale aggressione russa all'Ucraina, allo scoccare del secondo anno di guerra.

La linea italiana è chiara e non cambia: ben salda nella Nato e in Europa. Nessun cedimento a Putin, nessun negoziato con il Cremlino. “Con lo zar non si tratta'', “Come ci si può sedere al tavolo delle trattative con chi non ha mai rispettato gli accordi?''. Ricorda la premier durante il suo discorso in Senato.

L'obiettivo adesso è di evitare un'escalation militare, dunque l'Italia non interverrà direttamente inviando truppe sul suolo ucraino. Forte contrarietà è stata espressa alla proposta avanzata da Macron, Presidente della Repubblica francese, di inviare truppe. “Non siamo favorevoli a questa ipotesi” che porterebbe a “un'escalation pericolosa”, secondo Meloni “da evitare a ogni costo”.
A differenza di ciò che vorrebbero far credere le opposizioni, piena sintonia in maggioranza, compatta ma anche impegnata per una risoluzione del conflitto.

Capitolo elezioni russe. “In Russia hanno votato, non diamo un giudizio positivo o negativo del risultato, ne prendiamo atto – si legge in una nota della Lega – e lavoriamo insieme per la fine della guerra e il ritorno della pace. Con la guerra in corso non c'è niente da festeggiare”.
Il governo italiano, dunque, rinnova l'impegno verso l'Ucraina di forte sostegno per favorire ogni iniziativa diplomatica finalizzata ad una risoluzione del conflitto, ribadendo la condanna per la morte disumana di Alexei Navalny, il cui sacrificio per la libertà non può e non deve essere vano.

Veronica Passaretti
Veronica Passaretti
Sono nata il 1/01/2000, esattamente la prima nata del millennio. Da sempre innamorata della politica, tanto da iniziare la militanza in Gioventù Nazionale a 15 anni. Irrimediabilmente affascinata dai valori che il Tricolore rappresenta. ‘’Usque ad finem’’ non è solo il mio motto, ma uno stile di vita. Amante del vino rosso, simbolo di passione, cultura, storia e tradizioni italiane. Istinto, tenacia e una buona dose di testardaggine a completarmi.
0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x