Migranti. Ciriani (FdI): governo intervenga per fronteggiare emergenza rotta balcanica. FdI chiede più uomini, mezzi e tutela sanitaria anti Covid

“Da tempo denuncio l'incapacità di questo governo a fronteggiare l'emergenza sul confine balcanico e la sottovalutazione della maggioranza, che oltre ai porti mantiene aperte anche le linee di frontiera. Su Trieste abbiamo una nuova Lampedusa, ma il governo fa finta che tutto vada bene e va accolto con grande attenzione il grido d'allarme lanciato dal Sindacato autonomo di Polizia del Fvg. Addirittura la ministra Lamorgese qualche giorno fa in visita nella città ha affermato che ‘la rotta balcanica sta andando abbastanza bene'. Non è così, ogni settimana centinaia di clandestini scavalcano il confine per entrare illegalmente in Italia. A questo si aggiunge anche il rischio legato al Covid-19 su cui al ministero dell'Interno era stata chiesta attenzione e un monitoraggio più scrupoloso. Ma anche su questo punto dobbiamo registrare l'inadeguatezza del governo. Per Fratelli d'Italia è necessario rafforzare i controlli, aumentare uomini e mezzi per la Polizia di frontiera, e se serve anche utilizzando l'esercito, ma soprattutto alzare il livello di protezione sanitaria per gli agenti. Ci auguriamo che anche stavolta i nostri appelli non cadano nel vuoto, perchè ormai è necessario che il governo consideri la rotta balcanica al pari dell'emergenza sbarchi sulle nostre coste del Mediterraneo”. Lo dichiara il presidente dei senatori di Fratelli d'Italia, Luca Ciriani.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x