Milleproroghe: FdI, Governo dimentica popolazioni colpite dal sisma centro Italia

“Il Milleproroghe non prevede al suo interno la sospensione dei mutui a carico dei Comuni appartenenti al cratere sismico del Centro Italia: questo è un fatto. I sindaci del cratere sono ormai allo stremo: se oltre al pagamento delle bollette salate dovranno farsi carico anche dei mutui su immobili inagibili, saranno costretti a non chiudere i bilanci o a tagliare servizi indispensabili per i cittadini. Fratelli d’Italia aveva presentato un emendamento finalizzato a prorogare il pagamento dei mutui per altri tre anni, ma non è stato accolto, assieme a quelli presentati dalla maggioranza. Che il governo dei migliori bocci la maggior parte delle proposte di Fratelli d’Italia, molto spesso a prescindere dal contenuto, è ormai prassi, ma che ignori le richieste provenienti dalla maggioranza stessa è la dimostrazione di quanto il governo sia diviso su tutto. In tutto questo, a fare le spese degli attriti e della totale mancanza di dialogo all’interno dell’esecutivo sono, ancora una volta, le popolazioni colpite dal sisma. Draghi e i suoi ministri continuano ad ignorare il grido di allarme lanciato dai territori del cratere: lo testimonia la totale assenza di misure a favore delle popolazioni colpite dal sisma all’interno del Milleproroghe. Daremo battaglia in Commissione e in Aula affinché le richieste dei territori trovino immediato ascolto: non si può attendere oltre”.
Così, in una nota, i deputati di Fratelli d’Italia Paolo Trancassini, capogruppo in commissione Bilancio, e Lucia Albano, componente della commissione Finanze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,389FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati