Minori: Riva ‘sposa’ la Bigenitorialita’,”serve Garante ad hoc”.

Spavone lascia la Lega e approda sulla Riva , il cui partito di appartenenza e di riferimento è .

“Vincenzo Spavone lascia la Lega e approda sulla con le sue battaglie sulla bigenitorialità e con il suo di istituire un Garante ‘ad hoc’. Ad oggi sono quasi 7 milioni le separate o divorziate in Italia, con 500.000 minori a carico dei servizi sociali e circa 40.000 sottratti alle loro e collocati in case famiglia o strutture di accoglienza con la preoccupante crescita di modalità psichiatriche e uso di psicofarmaci. Il diritto del minore alla Bigenitorialità (termine coniato nel 1997 dallo stesso Spavone, Presidente della Gesef -Genitori Separati dai - oggi Fondazione Europea) è uno dei principi cardine della normativa nazionale racchiuso nella 54/2006, con l’individuazione dell’art. 55, comma 1, , cioè di ‘un rapporto equilibrato e continuativo’ con entrambi i genitori, onde riceverne ‘cura, educazione e istruzione’. Nonostante la predetta normativa, l’applicazione del principio della bigenitorialità risulta in Italia minima e disomogenea, a differenza di altri paesi occidentali, finendo col violare palesemente la stessa Convenzione Internazionale Onu sui dell’Infanzia e dell’Adolescenza del 1989, peraltro da noi ratificata solo nel 1997. E’ quanto mai opportuno nella tematica dei genitori separati, per garantire il diritto dei ad usufruire del rapporto educativo e affettivo di entrambi i genitori separati e/o divorziati, istituire in ambito regionale e comunale, attraverso una regionale o una delibera comunale, la figura del Garante della Bigenitorialità: va così tutelato il diritto del minore nei casi di separazione o divorzio con grosse conflittualità, nonchè per le situazioni di sottrazione dei bambini alle loro di origine, per evitare usurpazioni, devianze e azioni ad di uno dei due genitori o di soggetti terzi, leggasi servizi sociali. Proporremo il tutto nel programma del nostro partito di appartenenza e di riferimento, ossia Fratelli d’Italia, ove la famiglia rappresenta una significativa priorità, una vera mission, finalizzandolo alla nascita di un nuovo Rinascimento dell’infanzia e delle , che rimetta in primo piano le relazioni familiari, favorendo anche così la ripresa demografica del nostro paese”.
E’ quanto dichiara in una nota la comunità militante di .

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

18,591FansLike
5,618FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x