, Iannone (): divisione fra pubblica istruzione e universita’ solo per esigenze interne alla maggioranza

35 views

“Sullo spacchettamento fra Ministro della Pubblica Istruzione e quello dell’ e ricerca la verità e che si è messo in campo un provvedimento solo per le divisioni interne alla maggioranza. Le dimissioni dell’ex ministro Fioramonti, dovute alle mancate risposte per i finanziamenti a , e ricerca, hanno lasciato irrisolte le questioni di fondo, e cioè quelle di fornire soluzioni con un decreto per far fronte al precariato, per mettere in sicurezza i nostri istituti scolastici, per investire sulle nostre migliori menti. Invece ci si fa beffa del Parlamento e della pubblica opinione, per questo Fratelli d’Italia dice un forte no a questa decomposizione della maggioranza che non può anche essere la metafora del mondo dell’istruzione che aspetta ancora un serio e concreto piano di rilancio”.

E’ quanto ha affermato il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, in Aula nel corso della discussione sul decreto legge sullo spacchettamento del .

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,856FansLike
3,838FollowersFollow

Leggi anche

Nizza, Cirielli (FdI): “Alzare livello di guardia in Italia, più controlli ed espulsione degli stranieri radicalizzati”

"Dopo l'attacco terroristico alla cattedrale di Notre-Dame a Nizza è necessario incrementare il livello di guardia anche in Italia. Il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Nizza, Cirielli (FdI): “Alzare livello di guardia in Italia, più controlli ed espulsione degli stranieri radicalizzati”

"Dopo l'attacco terroristico alla cattedrale di Notre-Dame a Nizza è necessario incrementare il livello di guardia anche in Italia. Il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese...

Nizza: Lucaselli (FdI), incubo fondamentalismo mai finito

"L'orribile attentato islamico di Nizza ci ricorda che l'incubo del fondamentalismo non è mai finito. Inoltre, l'assalto all'ambasciata francese di Gedda ri-disegna la probabile...

Nizza. Ciriani (FdI): Ferocia islamista colpisce nuovamente Francia. FdI rivendica difesa radici cristiane

"Nuovamente la ferocia islamista colpisce la Francia dopo la morte del professore Samuel Paty. E lo fa macchiando di sangue uno dei simboli e...

Agenzie fiscali: Rizzetto (FdI), il Ministro Gualtieri immobile di fronte agli incarichi illegittimi

"Fino a quando il Ministro Gualtieri non eserciterà il suo potere di alta vigilanza per ripristinare la legalità nelle Agenzie fiscali, il settore tributario...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x