Ucraina, i russi si son persi i soldati di leva. Imbarazzante commento del portavoce militare.

Igor Konashenkov, portavoce del ministero della Difesa russo, si cimenta in una imbarazzante spiegazione all’opinione pubblica russa su come sia possibile che molti soldati di leva siano finiti prigionieri degli ucraini.

La Russia ha ammesso ieri la presenza di militari di leva tra i suoi combattenti impegnati nell’offensiva in Ucraina, dopo che Putin aveva assicurato che sarebbero stati impiegati solo “professionisti” in quella che è stata definita un’operazione militare “speciale”. Lo ha confermato il portavoce della Difesa di Mosca, Igor Konashenkov, rendendo nota la cattura di alcuni di loro da parte delle forze di Kiev.

“Ci hanno detto che andavamo a fare una esercitazione, poi ci hanno portato alla frontiera con l’Ucraina e ci hanno detto: andate avanti, se vi ritirate vi spariamo noi”.

2 Commenti

  1. Poveri soldatini ingannati e mandati al macello dal dittatore Putin; la tragedia che si va compiendo in Ucraina è fatta anche di questo, NON dimentichiamolo…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,375FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati