Nuovi arresti durante la Manifestazione delle mogli dei soldati russi a Mosca:

Oggi, durante le proteste delle mogli russe presso Mosca, i poliziotti russi hanno cercato di
reprimere le istanze popolari che oggi si sono riversare nelle strade della capitale.

In arresto anche due giornalisti, secondo quanto riferito dai media indipendenti Sota e
SOTAvision: i due professionisti, sarebbero arrivati sul posto per seguire la parata delle
manifestanti, ma sono stati fermati dopo i controlli delle forze dell'ordine.

La Russia contemporanea inizia, sempre di più, ad assumere le forme di uno stato che
usa il “Monopolio della violenza” per intimorire i cittadini, altro che Democrazia, questa
repressione dimostra la necessità dell'attuale governo russo, di controllare le istanze
elettorali per rimanere in carica.

Uno stato che, invece di tutelare i propri cittadini, li annienta totalmente, riproducendo
quella che ha tutta l'aria di essere una vera e propria dittatura.

Lo stato ed il governo russo stanno assumendo le fattezze di una piovra, i suoi tentacoli si
moltiplicano e raggiungono tutti coloro che si oppongono con grande coraggio ad un
regime post-sovietico.

Gabriele Caramelli
Gabriele Caramelli
Studente universitario di scienze storiche, interessato alla politica già dall’adolescenza. Precedentemente, ha collaborato con alcuni Think Tank italiani online. Fermamente convinto che “La bellezza salverà il mondo”.
0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x