Olimpiadi: Rizzetto (FdI), Conte non onora impegni e Italia rischia di competere senza tricolore

“Si trascina da tempo una situazione che potrebbe comportare la sospensione del Coni da parte del Comitato Olimpico Internazionale con l’accusa di non aver contrastato le ingerenze del governo. È una diatriba che risale alla legge delega dell’agosto 2019, rispetto alla quale erano state segnalate dal CIO delle norme in contrasto con l’autonomia del Coni. Dove è finito l’impegno del presidente Conte di superare le obiezioni del CIO sulla legge di riforma del Coni? Abbiamo un presidente “temporeggiatore” su ogni questione che richiede invece interventi tempestivi. Se non si individua una soluzione con il CIO, si espone a seri danni l’Italia e i nostri atleti che alle prossime competizioni di Tokyo rischiano di dover gareggiare come atleti indipendenti senza poter esporre il tricolore, senza inno italiano, né medaglie attribuite all’Italia. È una questione che ha anche rilevanti conseguenze internazionali. Chiediamo a Conte e al Ministro dello sport Spadafora di intervenire senza più indugi per tutelare l’Italia e i nostri atleti”.
Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia Walter Rizzetto che ha presentato un’interrogazione sul contenzioso tra CIO e Coni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,407FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati