Omicidio nautico, Ruspandini (FdI): con questa legge si colma un vulnus normativo

“Questo disegno di legge colma un vulnus normativo e dimostra che la nostra, grazie all’iniziativa del collega sen. Balboni, che la nostra è un’opposizione costruttiva, patriottica, di qualità e responsabile”.
Lo dichiara in aula il senatore di Fratelli d’Italia Massimo Ruspandini, responsabile nazionale del Dipartimento Trasporti di FdI.
“Se il Parlamento è messo alla prova – sottolinea Ruspandini – sa dare risposte. Il quadro normativo aveva bisogno di questa impostazione, nel mare non vi è spesso sicurezza e si rischia la vita, soprattutto i minorenni. Spesso la Guardia Costiera non ha i mezzi per garantire la sicurezza per cui era indispensabile introdurre il reato di omicidio nautico alla stregua di quello stradale”.
“Era inaccettabile – conclude Ruspandini – che chi commette un omicidio stradale si preda 18 anni di pena e per lo stesso reato in mare solo sei mesi. Si è con questa legge colmato un vulnus normativo anche per rendere più responsabile chi si mette alla guida di una imbarcazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,377FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati