Omofobia. Balboni (FdI): in Comm. centrosinistra peggio di sè. Violate regole Parlamento e bicameralismo

“Il centrosinistra oggi in Commissione Gisutizia ha dato il peggio di sè, imponendo a colpi di votazioni di separare l’esame del ddl Zan dagli altri testi di identico contenuto. Una limitazione al dibattito, al confronto e all’approfondimento che contraddice radicalmente le buone intenzioni manifestate ipocritamente a parole ma negate nei fatti. E’ evidente che Pd, M5S e Leu non hanno alcuna intenzione di rispettare le regole del confronto parlamentare e del bicameralismo che imporrebbero di riesaminare anche il testo del ddl Zan, come ogni altro disegno di legge, al fine di migliorarne i contenuti. Anche alla luce delle numerose perplessità emerse nello stesso campo del centrosinistra, nel mondo LGTB e del femminismo storico. La verità è che la linea è quella dettata fin dall’inizio dalla senatrice Cirinnà, quando ha ammonito il Senato a non azzardarsi a modificare neanche una sola virgola del testo uscito dalla Camera. Questa è la democrazia della sinistra e questa l’ennesima conferma che chi è entrato in questa maggioranza resta suo ostaggio. Fratelli d’Italia farà di tutto in Commissione e in Aula per sventare questo colpo di mano e consentire che si apra un vero confronto democratico soprattutto sui punti più critici di questo ddl che rischia di trasformare opinioni in reati”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Alberto Balboni, vicepresidente della Commissione Giustizia.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,959FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x