Omofobia, Gandolfini minacciato di morte perchè contrario al DDL ZAN.

Omofobia, Meloni: solidarietà di a GANDOLFINI minacciato di morte dagli stessi che danno lezioni su come si combatte odio, si sta battendo contro deriva liberticida

Massimo Gandolfini, portavoce del Comitato Difendiamo i Nostri Figli, ha ricevuto attacchi minatori perché contrario al Ddl Zan.

La Pagina “Pro Vita e Famiglia Onlus” ha prontamente denunciato l’accaduto mostrando la foto con le minacce a Gandolfini, originariamente pubblicata dalla pagina pro DDL ZAN “Non una di meno”.

La solidarietà di e

«Solidarietà di Fratelli d’Italia a Massimo Gandolfini, minacciato di morte dagli stessi che danno lezioni al resto del mondo sul rispetto e su come si combatte l’odio. Questi signori chiedono una legge contro l’omofobia ma scendono in piazza scrivendo sui loro cartelli che chi non la pensa come loro deve essere appeso. Perché il vero obiettivo della lobby Lgbt e della sinistra è esattamente questo: chiudere la bocca per sempre a chi non si allinea al pensiero unico dominante. Chi dissente dal mainstream deve essere punito, rieducato, messo in galera e se insiste anche fatto fuori. Fratelli d’Italia si sta battendo in Parlamento contro questa pericolosissima deriva liberticida, che minaccia la nostra democrazia e la libertà di pensiero». È quanto ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, da sempre in prima linea nelle battaglie a difesa della vita e della famiglia.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,969FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x