Omofobia, Malan (FdI): stop menzogne, aggressioni punite senza Ddl Zan

“Il Ddl Zan è giunto al capolinea, ma le menzogne diffuse per sostenerlo continuano con particolare intensità. L’aggressione a danno dei due giovani di Ferrara, atto vergognoso e idiota, è punito dalle norme del nostro codice, come ha ben spiegato il senatore Balboni. Se la preoccupazione dell’on. Zan e del PD fosse stata quella di introdurre pene più severe, la cosa si poteva fare in pochi giorni perché su questo concordavano i Ddl presentati da me e da altri senatori del centro destra, nonché gli emendamenti di Fratelli d’Italia. Ma evidentemente a loro interessava altro: il reato d’opinione dell’articolo 2, le associazioni LGBT a indottrinare i bambini nelle scuole come previsto dalla strategia introdotta dall’articolo 8, i finanziamenti dell’articolo 9 e così via. Certo, si potrebbe quasi dire che continuare a raccontare che senza il Ddl Zan le aggressioni a omosessuali non vengono punite, incoraggia i violenti imbecilli che nella loro ignoranza possono anche credere a queste palesi menzogne e prendersela vigliaccamente con chi gli capita a tiro.” A dichiararlo il senatore di Fratelli d’Italia Lucio Malan.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,397FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati