“In le finalmente potranno andare allo a vedere le partite di . Un piccolo, ma significativo passo avanti nella parità dei sessi, frutto del sacrificio della giovane Sahar Khodayari e dello scalpore internazionale che ne è derivato. Ennesima dimostrazione che non si deve subire passivamente le idee di un Islam retrogrado che, se vuole relazionarsi con il mondo occidentale, deve adeguarsi alla modernità. Sulle libertà e sulla parità dei sessi non si discute e non si scende a patti”. E’ quanto dichiara l’on. Maria Cristina Caretta, deputato di Fratelli d’Italia.