Onore a Michele Schiavi

Onore (Lanùr in dialetto bergamasco) è un comune italiano di 896 abitanti della provincia di Bergamo in Lombardia. Situato tra l’altopiano di Clusone e la Val Borlezza, precisamente all’imbocco della piccola Val Righenzolo; dista circa 41 chilometri a nord-est dal capoluogo orobico.
Ecco come Wikipedia presenta questo delizioso paese situato tra la collina e la montagna, a un’altitudine che varia tra i 600mt e i 1400, con origine così antiche da risalire all’impero romano. Negli ultimi decenni, poi, Onore è diventato davvero un paese dedicato al turismo, viste le tante bellezze naturaliste che può esibire, insieme all’ottimo cibo e al buon vino e a una squisita accoglienza nella tranquillità della natura, che sempre di più richiamano visitatori.
Negli ultimi giorni, poi, Onore può vantare un’altra peculiarità: quella di aver eletto il sindaco più giovane di Italia, Michele Schiavi, 20 anni, che ha ottenuto il 51,22% dei voti a capo della lista “Innanzi tutto Onore” contro il 48,78 di Angela Schiavi sua omonima ma non parente, che era anche l’amministratore uscente della città.
Quindi un plauso a questo ragazzo classe 2000, studente di Giurisprudenza, che ora si troverà ad amministrare il suo territorio per farlo crescere e migliorare. Ma mentre a noi non può che fare piacere trovare un giovanissimo nell’agone politico, considerando anche che è esponente di Fratelli d’Italia, questa elezione ha scontentato parecchi “odiatori da tastiera”, che hanno immediatamente fatto sentire la loro voce con insulti e minacce. A loro, direttamente su Facebook ha risposto la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ha scritto: “«È un onore avere tra le file di Fratelli d’Italia il sindaco più giovane d’Italia. Michele fa parte di tutti quei ragazzi volenterosi che scendono in campo e mettono a disposizione tutta la loro passione e voglia di fare per una causa. Ma c’è chi invece di fare a Michele i complimenti per il suo impegno civile e politico, lo insulta. Guardate voi stessi i commenti di questi bulli scriteriati: ecco chi diffonde davvero l’odio, ecco il trattamento che i “democratici” riservano a chi preferisce tenere alto il tricolore invece di piegarsi ad una società che sempre più non ha valori da seguire. Caro Michele, lascia perdere questi poveretti e continua a credere in quello che fai, sempre!»
Tra i primi a risponderle lo stesso Michele Schiavi, che ha commentato: «Grazie mille Giorgia! Andiamo avanti a testa alta. Siamo al per fare ciò che i cittadini ci hanno chiesto!».

RK Montanari
RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,550FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati