Sir Roger Scruton, spesso descritto come il più grande filosofo vivente della Gran Bretagna, è stato insignito della Croce del Comandante con Stella dell’Ordine al merito della Repubblica d’Ungheria per la sua dedizione alla libertà in Europa.

L’investitura è avvenuta martedì presso l’ambasciata ungherese a Londra, concesso dal presidente della Repubblica János Áder e conferito di persona a Sir Roger Scruton dal primo ministro ungherese Viktor Orban, che era a Londra per la Conferenza NATO ospitata nel Regno Unito.

Parlando all’evento, Orban ha detto del filosofo conservatore britannico: “Abbiamo imparato dal nostro amato professore che il conservatorismo è tutt’altro che un’ideologia; in realtà, è l’antidoto all’ideologia“, e ha detto che Sir Roger non aveva solo pensato o scritto sull’opposizione al comunismo in Europa , ma aveva trasformato in azioni quegli ideali.

Il primo ministro Orban ha inoltre elogiato Sir Roger per aver riconosciuto “i pericoli della migrazione illegale”, per aver difeso la stessa nazione ungherese da “critiche ingiuste” e ha affermato che egli è “un amico di ungheresi amanti della libertà” che ha riconosciuto l’importanza degli stati-nazione e della civiltà cristiana.

Orban ha dichiarato: “È un amico degli ungheresi perché si è schierato con noi, nel bene e nel male. Questa è lealtà e amicizia. “