Orrore a Panama: setta satanica tortura e uccide donna incinta e sei bambini

Una donna incinta e sei bambini torturati a morte da una setta satanica. Le vittime sono state torturate, picchiate, bruciate e violentate con machete perché si pentissero dei loro peccati, ha affermato un procuratore.
Tutto avviene all’interno del Ngöbe-Buglé, una comarca indigena di Panama, in pratica una suddivisione territoriale che comprende diversi comuni di una medesima provincia, abitata da un gruppo indigeno chiamato Ngabe Bugle.
La scorsa settimana, nell’ locale, in una zona particolarmente impervia, si erano presentati tre abitanti di un vicino villaggio in condizioni a dire poco impressionanti. I tre poveretti erao ricoperti di ecchimosi – segno di numerose e violente percosse – e da altre tracce di tortura, tra cui parecchi di coltello. Immediatamente soccorsi i tre faticarono abbastanza per chiarire la loro situazione anche perché apparivano particolarmente segnati anche dalla paura. Alla fine, però, riuscirono a raccontare cosa era successo. Narrano di una setta religiosa chiamata “La nuova luce di Dio”, e di come questo gruppo li avesse trattenuti contro la loro volontà mentre, con dei riti sempre più violenti, voleva indurli a confessare peccati anche non commessi, pena la morte.
Per fortuna dei tre poveretti, un momento di distrazione dei carcerieri ha permesso loro la fuga e la possibilità di salvarsi la vita. Ma il racconto della ha indotto il procuratore locale Rafael Baloyes a recarsi nella zona con un gruppo di poliziotti per controllare cosa stesse succedendo. Da parte di Baloyes, che aveva visto personalmente le condizioni in cui erano ridotti i tre scampati, non c’erano dubbi che qualcosa di grave stesse accadendo, ciononostante nemmeno lui era preparato all’orrore che avrebbe scoperto.
In una “” improvvisata all’interno di un ranch, dove una setta religiosa poco conosciuta nota come “La nuova luce di Dio” era operativo, erano in corso dei rituali su persone trattenute contro la propria volontà e che venivano sottoposte a ogni genere di tortura. “Tutti questi riti avevano lo scopo di giustificare l’ dei malcapitati se non si fossero pentiti dei loro peccati”, ha spiegato Baloyes. “C’era una persona nuda, una donna all’interno dell’edificio. Gli investigatori l’hanno trovata priva di conoscenza, vicino a un machete, alcuni coltelli sporchi di e a una capra sacrificata ritualmente.” Il procuratore ha poi aggiunto: “ Sono state trovate anche altre due donne incinte e diversi bambini, tutti più o meno feriti e sono stati usati gli elicotteri per portare tutti in da un’area così impervia e remota”.
A circa un miglio di distanza dal ranch, è stata poi fatta l’atroce scoperta di una tomba appena scavata, con all’interno i corpi di sei bambini e un adulto. La vittima più giovane aveva un anno. Uno dei sospetti nell’ è il nonno dei bambini. “Hanno scelto questa famiglia per tenere un rituale e li hanno massacrati, maltrattati, uccisi praticamente tutti”, ha detto Baloyes.
I leader locali hanno descritto la setta come “satanica” e hanno chiesto che venisse sradicata immediatamente. Si ritiene che il movimento New Light Of God abbia operato nell’area per circa tre mesi – e sabato, uno dei membri della setta, ha affermato di aver ricevuto un messaggio da Dio che gli diceva che tutti devono pentirsi o morire.

RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,243FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x