Ortofrutticola Mugello. Torselli (FdI): “La produzione del marron glacé deve rimanere a Marradi, altrimenti sarebbe come portare via l’amaretto da Saronno”

“La produzione del marron glacé non deve essere delocalizzata altrove, deve rimanere a Marradi. Altrimenti sarebbe come portare via l’amaretto da Saronno. Lo abbiamo ribadito con forza in occasione dell’ultimo Consiglio regionale quando l’intero parlamento toscano si è schierato in difesa di questa importante produzione locale. Ed è necessario affermarlo anche oggi con forza. Siamo vicini ai lavoratori e alle lavoratrici della ‘fabbrica dei marroni’ che da oltre un mese sono impegnati, senza sosta, nel rivendicare il loro posto di lavoro.
L’offerta di Italcanditi, al momento, non è sufficiente. Per preservare, anche in futuro, lo stabilimento di Marradi occorre fissare fin da ora dei punti fondamentali. Primo fra tutti il fatto che il marron glacé deve essere realizzato nel Comune dell’Alto Mugello dalla lavorazione della materia prima fino all’incartamento. Difendere il marrone di Marradi non significa difendere il posto di dei nove dipendenti presenti oggi, ma significa garantire il futuro di Marradi e della sua produzione tipica. Ancora una volta invitiamo la politica locale ad essere più cauta quando arrivano colossi finanziari come Italcanditi. Il vicepresidente Saccardi non si limiti a scendere in piazza. Insieme al governatore Giani, deve offrire soluzioni concrete a questi lavoratori”. Lo dichiara Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,960FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati