Pamela Mastropietro: l’ombra della mafia nigeriana sul delitto

Sono pronto a parlare al procuratore Giorgio della nigeriana se ci saranno le necessarie cautele”. Lo ha detto Salvatore Marino, pentito, ex ndranghetista, nel corso della sua testimonianza davanti alla corte d’assise di Macerata, dove si sta celebrando il processo contro Innocent Oseghale, unico imputato per l’assassinio di Pamela Mastropietro.

“Mi disse che era uno dei referenti dei nigeriani a Macerata, al livello sia di prostituzione che di stupefacenti”, ha detto Marino, ex compagno di cella di Oseghale che avrebbe aggiunto di fare riferimento alle bande operanti tra Castelvolturno e Padova.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati