Paolo non è morto, Paolo vive!

Mettiamo subito le cose in chiaro: Borsellino non è morto il 19 Luglio del 1992.

E’ vero, forse chi lo ha ucciso confidava in una semplice equazione: zittendo Paolo Borsellino ci avrebbe zittito tutti. Si sbagliava, perché quel boato di via D’Amelio ci ha reso coscienti, spalancato gli occhi e soprattutto ci ha unito tutti davanti al sacrificio di un uomo normale che credeva nel suo di Magistrato come missione al servizio dello Stato. Un Patriota.

Si è patrioti quando si antepone a tutto l’interesse e la vocazione verso la propria comunità e la propria terra. E Borsellino lo era perché alla strada della vuota retorica (per approfondimenti prendere un aperitivo sull’attico a New York da Saviano) ci ha lasciato in eredità quella dell’esempio concreto.

Un patriota perché la l’ha guardata negli occhi e nonostante abbia sentito chiaro il brivido della paura non ha abbassato lo sguardo, affrontandola con schiena dritta e devozione per il suo territorio. Facile a dirsi.

Egli sapeva sul serio di dover morire, ne era cosciente, ma proprio per questo aveva deciso di non arrendersi e di tracciare la via che altre gambe avrebbero avuto poi il compito di percorrere dopo di lui.

Borsellino è un Patriota perché non ha mai rivendicato lo “status e i privilegi dell’eroe” in vita, ma ha dimostrato di esserlo con l’umiltà del quotidiano, con l’impegno nel rispettare la propria missione e con il suo amore per la Sicilia e per la Nazione.

E per questo e tanto altro è lecito dire con assoluta certezza che il 19 Luglio 2019 Borsellino non è morto. E non accadrà finché egli sarà saldamente presente nei cuori di chi ama la propria Patria. Non accadrà se una nuova stagione vedrà protagonisti centinaia di migliaia di giovani patrioti decisi a seguuire gli esempi per essere esempio, creando un ponte ideale tra passato e futuro.

Ricominciamo da Paolo Borsellino, dalla sua eredità e la via che ha tracciato. A noi, il coraggio e la devozione nel perseguirla. Paolo vive!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati