Partecipazione. Esce il nuovo numero della rivista di Stato e Partecipazione

Sono il sindacato, i corpi intermedi e la politica mediterranea i tre argomenti al centro del terzo numero della “Rivista Partecipazione”, realizzata dall’Istituto Stato e Partecipazione. Mentre Il primo numero uscito ad aprile del 2022, ha trattato di e di cogestione, la seconda uscita di Settembre 2022 si è concentrata sul ruolo dello Stato. Il numero appena uscito invece, reperibile dal sito della casa editrice www.ecletticaedizioni.com, è dedicato ai corpi intermedi ed al ruolo del sindacato nel mondo del lavoro.
Nello specifico la rivista offre una panoramica dell’attualità della partecipazione analizzando anche casi esteri, passando per la Sociocrazia olandese e i principi del Distributismo. La riflessione si sposta poi sulle prospettive future dell’organizzazione dei lavoratori e della loro autonomia dai partiti. E non finisce qui: all’interno del numero trovano spazio le interviste a Francesco Paolo Capone (segretario generale Ugl), Gianfranco Refosco (segretario regionale Cisl Veneto) che testimoniano l’impegno trasversale sul tema dell’articolo 46 e una rubrica curata da Mitbestimmung, l’osservatorio sulla partecipazione ai lavoratori all’impresa (composto da professori e professionisti che sperimentano la cogestione sul campo) che rappresenta una delle più aggiornate e puntuali realtà che si dedicano al tema. Infine, c’è spazio anche per il Mediterraneo con l’intervista a Giovanni Fasanella, giornalista e scrittore che indaga la “guerra energetica all’Italia” da parte delle potenze straniere, Gran Bretagna in particolare, che ebbe quali principali vittime le figure di Mattei e Moro. Un tema scottante che non ha perso di attualità. Ancora sulla proiezione italiana nel mare nostrum, elemento essenziale della nostra esistenza, arriva la penna di Marco Valle con un estratto del suo Patria senza Mare, nuova perla di una ricca bibliografia. Al nuovo numero della rivista, che ha cadenza trimestrale, hanno collaborato con le proprie firme non solo i componenti dell’Istituto, ma anche nomi importanti del mondo del sindacalismo e dell’Università, come il Segretario Generale della Ugl Francesco Paolo Capone, il professor Marco Tarchi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,145FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati