Pe, Procaccini (FdI-Ecr): fare piena luce sulle accuse di deportazione di minori dalle aree dell’Ucraina occupate dalla Federazione Russa

“Questo dibattito è stato messo in agenda pochi giorni prima che il mondo ascoltasse le parole dei mercenari della compagnia Wagner. Cito testualmente: ‘Ho eseguito l'ordine con questa mano, ho ucciso i bambini, compresi quelli di cinque anni' “. Probabilmente non era necessario aggiungere queste parole all'orrore scatenato da Vladimir Putin, ma possono aiutarci a comprendere l'abisso di ciò che sta accadendo in Ucraina”. Così l'eurodeputato di e copresidente del gruppo Ecr al Parlamento europeo Nicola Procaccini intervenendo in Plenaria nel dibattito sui minori deportati con la forza dall'Ucraina e mandato di arresto della CPI nei confronti di Vladimir Putin. “Non esiste violenza più ignobile di quella esercitata ai danni dei bambini.
Per questo bisogna fare piena luce sulle accuse di deportazione di minori dalle aree dell'Ucraina occupate dalla Federazione Russa. Tutti sappiamo che i mandati d'arresto internazionale nei confronti di Putin e Belova rappresentano dei meri strumenti di pressione e nulla di più. E purtroppo sappiamo che nella storia dell'Umanità tutto questo è già successo altre volte e probabilmente accadrà di nuovo. Ciò che ha fatto e farà sempre la differenza è la scelta tra il rimanere indifferenti oppure no. Lasciatemi citare Burke, il padre del pensiero conservatore: “perché il male trionfi è sufficiente che i buoni non facciano nulla”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x