Peretola. Torselli (FdI): “Giani si rimangia 25 anni di promesse ai fiorentini. La pista che vuole il Pd è inutile”

“Neanche Woody Allen sarebbe stato in grado di scrivere una sceneggiatura così paradossale. Negli ultimi giorni, la storia dell’aeroporto di Firenze è diventata grottesca. Dopo 25 anni di promesse, mai mantenute, Giani adesso fa un passo indietro. Da un quarto di secolo il Presidente della Regione, in ogni campagna elettorale, indica come prioritario l’ampliamento dell’aeroporto di Peretola, ora si rimangia la parola data ai suoi elettori e ritiene indispensabile completare – prima – i servizi che collegano Firenze a Prato e Pisa. A quanto pare la nuova pista di Peretola non è più ‘essenziale ed ecologica’, così come affermava nel luglio del 2020.
La sinistra gioca la sua ennesima guerra interna sulle spalle dei cittadini. Da una parte i primi cittadini della Piana e di Prato si oppongono all’ampliamento; dall’altra, parte del Pd vorrebbe una nuova pista accorciata, non più 2400 km ma 2200 km. Ma a cosa servirebbe? A questo punto, sarebbe meglio chiudere tutto e spendere i soldi altrove.Firenze, in realtà, non ha un aeroporto ma un giocattolo che noi ci divertiamo a chiamare aeroporto. Un giocattolo che pesa sulle teste di migliaia di cittadini costretti a convivere con il rombo degli aerei. Serve più rispetto, per i residenti di Brozzi, Quaracchi e Le Piagge in primis. Senza dimenticare chi, tra mille difficoltà, cerca di fare impresa nella nostra Regione”. Lo dichiara Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,908FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati