Peste suina. De Carlo (FdI): primi abbattimenti negli allevamenti, aziende massacrate da lentezza politica

Primi animali contagiati dalla peste suina in un allevamento del Lazio, con conseguente abbattimento di migliaia di capi: “Una tragedia per le aziende, massacrate dalla lentezza della politica” per il senatore e responsabile nazionale del dipartimento agricoltura di Fratelli d’Italia Luca De Carlo.
“Sta succedendo quello che non avremmo mai voluto e che si sarebbe potuto evitare se la politica avesse ascoltato le grida di allarme delle categorie e degli imprenditori, che abbiano più volte rilanciato nelle sedi competenti e rimaste inascoltate”, denuncia De Carlo. “Invece di procedere con l’abbattimento dei cinghiali, veicolo della malattia, si è preferito inutilmente aspettare fino ad arrivare a quello che sarà un vero e proprio massacro per le aziende suinicole”.
“Bisogna subito attivare un fondo per sostenere le aziende che saranno coinvolte: la responsabilità del governo è evidente e deve assumersi anche l’onere di aiutare le vittime di queste sue mancanze”, conclude De Carlo. “Si deve poi procedere alla nomina di un soggetto attuatore, come chiesto da mesi da Fratelli d’Italia, che concretizzi il piano di abbattimento dei cinghiali: l’alternativa è procedere allo sterminio di migliaia di suini di allevamento e, quindi, di centinaia di aziende che per la nostra nazione vale miliardi di euro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,499FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati