Peste Suina, Deidda (FdI): decisione deludente; in Sardegna fiscali mentre in Europa dilaga altra variante

“Apprezzo l’impegno del Sottosegretario della Salute, Andrea Costa, e dei vertici dell’Unità progetto ragionale per l’eradicazione della peste suina africana e dell’Istituto Zooprofilattico della Sardegna, assistiti dalla rappresentanza d’Italia presso l’UE che, oggi, hanno incontrato la direttrice generale per la salute e la sicurezza alimentare della Commissione Europea. Non possiamo, però, essere soddisfatti del risultato dell’incontro per la decisione di una nuova road-map per la Sardegna e il rinvio della fine delle restrizioni, neanche parziale, sul commercio delle carni suine. Continuano ad usare il pugno di ferro con la Sardegna mentre nel resto d’Europa dilaga una variante che sta arrivando anche in Italia. In caso chiudono con zone rosse localizzate e a livello comunale, mentre in Sardegna continuano a bloccare tutto il territorio regionale nonostante da anni non si trova traccia di Psa. Noi proseguiremo a pressare in ogni sede: dal Parlamento italiano, ai comuni e in Europa. L’Embargo va tolto subito”, dichiara Salvatore Deidda, deputato sardo di Fratelli d’Italia
Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati