Pianosa. Petrucci (FdI): “Bene l’attenzione sull’isola, ma e’ il solito micro-progetto privo di lungimiranza”

“Salutiamo positivamente l’iniziativa de l’Unesco che ha scelto l’isola di Pianosa per studiare i cambiamenti climatici delle piccole isole. Ciò che ci rammarica è che si tratta dell’ennesimo micro-progetto (prevede un finanziamento di soli 25mila dollari) totalmente privo di lungimiranza. Ciò di cui invece ha bisogno l’intero Arcipelago toscano è un progetto di lungo respiro.

Dall’estate scorsa ho intrapreso un percorso di studi e propositivo nell’ottica di rilanciare l’Arcipelago toscano, partendo da una semplice domanda: perché le nostre isole sono praticamente sconosciute nonostante non abbiano niente in meno delle Eolie siciliane o delle Tremiti pugliesi?

Ho visitato Pianosa e ho avuto modo di constatare le immense potenzialità dell’isola. Qui si trova un patrimonio storico-artistico che non ha eguali (dalle catacombe al teatro romano di Agrippa) in una cornice naturalistica dal sapore caraibico. Questo patrimonio sta letteralmente cadendo a pezzi e quasi tutta la superficie dell’isola non è visitabile perché ancora sotto amministrazione carceraria.

Per Pianosa e tutto l’Arcipelago serve un incisivo cambio di passo, sempre nel rispetto del patrimonio naturalistico del Parco, che permetta di poter godere delle meraviglie dell’Arcipelago. In modo – poi – da produrre ricchezza da investire nel recupero e nella rigenerazione dell’immenso patrimonio artistico-storico, culturale e paesaggistico delle isole” lo dichiara Diego Petrucci, consigliere regionale di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,803FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati