Piazza Augusto Imperatore-palazzo ex Inps, Rampelli (VPC-FdI): Invimit notifica sfratto a ultranovantenne. Faremo resistenza

“La sindaca Raggi è complice morale della notifica di sfratto all’anziano inquilino del palazzo dell’Inps passato di proprietà dello Stato alla famiglia Benetton e dato in affitto a Bulgari con un contratto decennale 150 milioni di euro che lo sta trasformando in un albergo 5 stelle. La famiglia Benetton, la società del lusso ex italiana, stanno prendendo a pedate un novantatreenne, invalido al 100%, impossibilitato a muoversi, che paga puntualmente l’affitto dal 1967. L’Invimit, la società che gestisce quell’appartamento di proprietà ancora del fondo i3 dell’Inps, gli ha notificato lo sfratto con minaccia di utilizzo della forza pubblica. Giuseppe De Santis ha tutto il diritto di restare in quell’appartamento catastalmente riconosciuto come abitazione. Gli è stato negato il diritto di prelazione come viceversa prevede la normativa. E oggi, abuso su abuso, gli è stato recapitata la lettera di sfratto dandogli 10 giorni di tempo per lasciare la sua casa. La sindaca Raggi, che è stata la più grande sponsor dell’operazione Benetton-Bulgari a piazza Augusto Imperatore, sappia che è moralmente responsabile di ciò che accadrà a nonno Giuseppe. Se verrà usata la forza pubblica, ci saremo noi a difenderlo”. È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia, primo firmatario dell’interpellanza sulle operazioni di compravendita del palazzo ex Inps a piazza Augusto Imperatore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,158FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati