Pil: Urso (FdI), da Gentiloni a Conte, di male in peggio

“Se è vero che la brusca frenata del Pil è anche conseguenza degli errori compiuti dai precedenti governi di sinistra, che si sono limitati a lucrare sulla ripresa internazionale, è anche vero che gli annunci di questo governo hanno spaventato l’Italia produttivo, con la netta riduzione degli investimenti e il calo dei consumi. L’Italia è finita dalla padella alla brace, esattamente il contrario di quello che volevano gli elettori che in maggioranza si erano espressi per il programma della coalizione di centrodestra, ben consapevoli che occorreva cambiare rispetto alle deludenti ricette della sinistra. + per questi motivi che la manovra economica del governo deve essere radicalmente cambiata destinando tutte le risorse a investimenti, sviluppo, infrastrutture, cioè alla economia produttiva. Se il governo gialloverde persevera nell’errore, condanna l’Italia alla recessione e la consegna nella mano della Troika”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, responsabile del settore Impresa e Attività produttive di FdI.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,150FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati