PNRR: Albano (Mef), ridurre divario di genere nell’occupazione favorendo l’ingresso di donne nelle discipline STEM

“L’Italia rappresenta un fanalino di coda nell’occupazione femminile soprattutto perché le donne tendono a lavorare in settori tipicamente femminili e faticano a progredire in senso verticale. La manovra di bilancio, sebbene varata in tempi brevi e con la maggior parte delle risorse destinate a mitigare il costo dell’energia, possiede comunque importanti misure a sostegno della maternità e a favore di una migliore conciliazione vita-lavoro; ne è un esempio l’ampliamento del congedo parentale con la retribuzione all’80%. Per ridurre il divario di genere nell’occupazione, è necessario veicolare l’attrattività delle materie STEM: al momento offrono livelli di retribuzione nettamente superiori alla media e la possibilità di lavorare totalmente da remoto”.

Lo afferma il sottosegretario all’Economia e Finanze Lucia Albano, intervenendo al convegno “PNRR&Woman” organizzato dall’Associazione Donne Giuriste Italia (AIGI).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,168FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati