Ponte Genova. Malan (FdI): Castellucci a processo, ma governo premia ASPI

“Mentre il Gup rinvia a giudizio i massimi dirigenti di ASPI degli scorsi anni, il Governo si affretta per portare a termine il cosiddetto riassetto societario della stessa società autostradale che si risolverà in un regalo di almeno 8 miliardi ai suoi massimi azionisti, cioè Atlantia e i Benetton, somma che graverà per decenni sugli utenti, insieme agli oneri per gli indennizzi ai danneggiati dal crollo del Ponte Morandi. E’ l’emblema di questa incredibile vicenda, dove la carenza di manutenzione evidenziata dal disastro con le sue 43 vittime si risolve in un vantaggio miliardario per gli azionisti grazie alla rinuncia da parte del Governo sia alla revoca della concessione per inadempimento, mossa promessa in particolare dal M5S al grido di ‘Mai più un euro ai Benetton’, sia addirittura al diritto di recesso, che sarebbe costato 13 miliardi, invece degli oltre 21 previsti dall’operazione in fase di chiusura. Mosse inspiegabili sulle quali infatti il Governo tace, e contemporaneamente regala altre centinaia di milioni al concessionario ristorandolo al 100% per la riduzione degli incassi causa Covid. Mentre centinaia di migliaia di aziende hanno ricevuto briciole, e molte per questa ragione hanno chiuso”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Lucio Malan.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,396FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati