Ponte Morandi, Rampelli (VPC-FdI), accolto patteggiamento Aspi. Sanzione morale più forte di qualsiasi sentenza terrena

“Il patteggiamento accolto dal giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Genova, non cancella le gravissime responsabilità di Aspi e della controllata Spea. La terrena ha delle ragioni che la morale non conosce. Per gli italiani la famiglia Benetton resterà per sempre colpevole della tragedia del 14 agosto 2018 nella quale morirono 43 persone, eppure nei loro confronti nessuna condanna, ma soltanto la fuori uscita da Aspi e per di più pagata 8 miliardi di euro. Consentire il patteggiamento alla società e rinviare a giudizio le persone che per quella società si sarebbero macchiati di reati così pesanti è una contraddizione evidente, un’ingiustizia. La condanna al pagamento da parte di Aspi di 30 milioni di euro per ammodernamenti mai eseguiti e per la mancata manutenzione nel corso dei decenni è un’altra inaccettabile distorsione. I mancati investimenti non ammontano a trenta ma a centinaia di milioni e le conseguenze di queste omissioni hanno causato una tragedia impensabile”.
È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia commentando l’accoglimento della richiesta di patteggiamento da parte del gup di Genova da parte di Aspi e Spea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,390FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati