Poste Italiane: Rizzetto (FdI), Non rispetta diritti dei lavoratori in somministrazione.

Governo intervenga. Interrogazione FDI a ministro Lavoro e Sviluppo economico

“Già in passato ho denunciato le politiche adottate da Poste Italiane che pregiudicano i diritti dei lavoratori. Adesso c’è l’ennesima vertenza da risolvere con dei lavoratori della Agenzia per il Adecco che hanno visto interrompere la loro missione lavorativa in somministrazione da Poste Italiane spa. Ciò a causa di una strumentale e fuorviante applicazione della legge da parte di Poste Italiane, in materia di in somministrazione. La società, in realtà, sta gradualmente procedendo alla sostituzione di circa 200 lavoratori somministrati, già formati e tutelati dai CCNL, con altri lavoratori, gestiti da appaltatori, con meno tutele e con salari più bassi. Chiediamo un urgente intervento del governo a tutela di queste persone contro Poste Italiane, che per abbassare il costo del lavoro, danneggia i lavoratori e abbatte la qualità dei suoi servizi”.
Lo dichiara Walter Rizzetto, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo in commissione alla Camera, annunciando la presentazione di un’interrogazione ai Ministri del Catalfo e al Ministro dello Sviluppo economico Patuanelli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,182FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati