Poste. Ruspandini (FdI): no acquisti da aziende straniere. Tutelare e favorire produzioni nazionali

“La notizia secondo cui Poste Italiane potrebbe acquistare le buste utilizzate per la corrispondenza non più dalla storica azienda italiana Blasetti, ma da un produttore straniero è allarmante. E’ incomprensibile che in un momento di tale crisi economica un’azienda controllata dallo Stato possa rivolgersi all’estero, dando così l’ennesimo colpo al nostro patrimonio imprenditoriale già talmente frustrato dalla crisi economica indotta dal Covid. Mi auguro, perciò, che questa notizia non corrisponda al vero e che invece Poste Italiane si impegni e attivi per sostenere le produzioni nazionali”.
Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Massimo Ruspandini, capogruppo in Commissione Trasporti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,410FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati