Presentata la “carta solidale”. De Carlo: “Sostegno concreto alle famiglie e alle attività commerciali”

È stata presentata questa mattina nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio la Carta solidale per acquisti di beni di prima necessità: si tratta di uno strumento istituito dal per affrontare il “caro carrello” legato all'aumento dei costi dei prodotti alimentari.
L'esecutivo ha così creato un fondo da 500 milioni di euro che permetteranno a circa 1,3 milioni di famiglie italiane – composte da almeno tre persone, con ISEE inferiore a 15mila euro e che non godono di altre integrazioni da parte dello Stato – di ottenere la carta; il valore è di 382,50 euro, utilizzabili fino a dicembre 2023.
Alla conferenza di presentazione dell'iniziativa, promossa dal Ministro dell'Agricoltura Francesco Lollobrigida con il Ministero dell' e Finanze, presente il senatore di Fratelli d'Italia e presidente della IX Commissione – Industria, commercio, turismo, agricoltura e produzione agroalimentare Luca De Carlo: “Si tratta di uno strumento concreto di sostegno alle famiglie e alle attività commerciali. È il risultato di una grande collaborazione tra il Governo, i comuni, l'INPS, Poste e commercianti: è il segno che quando si tratta di sostenere le persone in difficoltà l'unione delle forze genera grandi risultati. A questo, si affianca poi il fatto dal Ministro Lollobrigida per ottenere dalle attività commerciali aderenti una scontistica del 15% sui prodotti considerati “primari”, oltre al fondo da 110 milioni di euro che servirà a sostenere l'acquisto e distribuzione di generi alimentari a tutte quelle persone in stato di povertà che non emergono dagli archivi degli enti pubblici ma che vengono segnalati grazie al fondamentale lavoro delle associazioni di volontariato. Credo che in un momento difficile come questo, tanto per le famiglie quanto per lo Stato, trovare soluzioni che mettano insieme più realtà per garantire il sostegno alle persone in difficoltà economica sia prioritario e fondamentale”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x