Professioni, Meloni: grazie a FDI il Governo si impegna su equo compenso

«Grazie alla mozione di Fratelli d’Italia oggi il Parlamento si è occupato di libere professioni: un mondo che conta 2 milioni e 300 mila persone e rappresenta un modello sociale, economico e culturale unico in Europa. Tanti gli impegni che siamo riusciti a strappare al Governo, primo tra tutti la proposta per una diffusa applicazione del principio dell’equo compenso. Perché è sacrosanto che i professionisti vengano pagati il giusto per il qualificato che fanno. Deludente invece il no della maggioranza Pd-M5S su altre proposte, come la flat tax al 15% sugli incrementi di fatturato prodotti dai liberi professionisti e dalle pmi, all’esenzione dall’ISA di tutte le attività professionali, commerciali ed artigiane con fatturato pari o inferiore a 250 mila euro e la sospensione dell’obbligo della fattura elettronica per tutti i soggetti privati non esenti fino al 1 gennaio 2022. non si arrende: riproporremo in Aula queste battaglie, a partire dalla discussione della manovra. Lo faremo per mantenere la parola data a chi si rimbocca le maniche ogni giorno e ha bisogno di uno Stato che non gli metta i bastoni tra le ruote ma che sappia valorizzare chi fa impresa, crea ricchezza e posti di lavoro ».

Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,410FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati