Professionisti. Ricchiuti (FdI): bonus 200 euro è soltanto ‘lavata di faccia’

“Il DL 50/2022 (convertito dalla Legge 91/2022) ha previsto un’indennità una tantum di 200 euro per l’anno 2022 ai lavoratori autonomi e ai professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS e ai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza. Per tale bonus è già stato approvato un decreto del ministro del di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze che ha stabilito i requisiti, le regole e le modalità di accesso al bonus per lavoratori autonomi e professionisti. Le domande per l’indennità di 200 euro potranno essere presentate non prima del 20 settembre, con termine ultimo fissato al 30 novembre. Una elemosina per gli autonomi e le Partite Iva. Già 200 euro sono un insulto, da parte di un sistema fiscale che prima ti strozza, poi ti ridà indietro un pezzo di pane secco e vuole pure gli applausi e i ringraziamenti. Ma non è sufficiente. Infatti, per accedere a questa “lavata di faccia” bisognerà essere in regola con i versamenti INPS. In pratica prima ti mettono un cappio al collo tra pandemia, restrizioni e speculazioni vergognose e poi te ne fanno una colpa. Questo soltanto in Italia, visto che negli altri Paesi si guardano bene dall’umiliare i propri lavoratori autonomi in questo modo. Perché di umiliazione si tratta”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, candidato al Senato per Fratelli d’Italia e viceresponsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,735FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati