Proroga richiesta per la revisione degli impianti a fune. De Carlo (FdI): “Fratelli d’Italia ancora una volta in difesa della montagna. Il Governo ora intervenga”

“Sono felice che la proposta di Fratelli d’Italia in consiglio regionale del Veneto sia stata di sprone alla maggioranza e a tutti i partiti a riconoscere le evidenti criticità che gli impianti a fune stanno attraversando. La richiesta di proroga delle scadenze delle revisioni di questi impianti in un tale momento di è un forte segnale di attenzione alla che Fratelli d’Italia ha voluto lanciare e che porterò al , chiedendo un impegno concreto in questo senso al Governo nei prossimi decreti”: così il senatore e coordinatore veneto di Fratelli d’Italia Luca De Carlo commenta l’approvazione unanime della mozione sul tema presentata dal consigliere regionale Daniele Polato.
“Le attuali norme – afferma infatti Polato – individuano specifici interventi da espletare sugli impianti a determinate scadenze temporali e preordinati a garantire il permanere di condizioni di . La da Covid19 ha impattato in modo molto pesante sull’attività turistica, determinando contrazioni di fatturato importanti, e gli impianti a fune, primo anello della filiera turistica in , hanno risentito moltissimo di queste contrazioni, che hanno determinato importanti perdite. Nonostante ciò, gli esercenti degli impianti devono far fronte alle scadenze eseguendo le revisioni periodiche degli impianti e sopportando spese non indifferenti, soprattutto in presenza di una emorragia finanziaria come quella legata alla ”.
“Parliamo di un settore chiuso per decreto da mesi e che ha perso totalmente l’ultima stagione turistica”, rincara De Carlo. “Le operazioni di revisione comportano oneri non indifferenti per le società, spese che con il fatturato pari a zero non possono certo sostenere, e a poco vale la proroga arrivata dal Ministero delle che sposta le scadenze al termine dell’attuale stato di , quindi ancora per poche settimane. Gli impianti vanno certamente manutentati, ma non è possibile ora sobbarcare le società impiantistiche di ulteriori carichi economici e burocratici che vadano oltre la normale tenuta in : questo chiederò al Governo, che ritengo debba dare un segnale concreto di vicinanza al mondo del turismo di dopo averlo chiuso per legge per tutta l’ultima stagione invernale”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,178FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x