Qatar, Delmastro (FdI): non possiamo lasciare i nostri militari nelle mani della Sharia

“Fratelli d’Italia non vuole lasciare i militari italiani nelle mani della Sharia. Ovunque essi prestino servizio devono essere giudicati dalla giurisdizione italiana. Secondo l’articolo 6a dell’Accordo tra Italia e Qatar sulla Cooperazione nel settore della Difesa, i nostri militari di stanza in Qatar saranno giudicati dalla Sharia per i reati non di servizio, come l’omosessualità, il consumo di bevande alcoliche o la presunta stregoneria. In questi casi il nostro militare verrebbe giudicato da un aguzzino della Sharia. La risposta della maggioranza è convertire l’eventuale taglio della mano in anni di galera da scontarsi in Italia: se questo è il grande vantaggio che abbiamo ottenuto, risponde che i suoi militari non li fa processare all’estero e non li incarcera in Italia per reati legati alla Sharia. E’ folle sottoporre i nostri militari alla Sharia, doppiamente folle eseguire sentenze in Italia per reati che contrastano non solo con i diritti dell’uomo, ma con la nostra millenaria civiltà”.
Lo ha dichiarato il deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo in Commissione esteri, Andrea Delmastro, in Aula nel corso dell’esame dei diversi provvedimenti di ratifica di accordi internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,665FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati