Qatar: Fidanza (FdI), Conte non scodinzoli ma blocchi fondi a moschee in Italia

“Pochi giorni fa alla Camera abbiamo interrogato il Governo sui fondi provenienti da Paesi arabi integralisti ricevendo dal ministro una risposta troppo blanda. Lo è ancora di più oggi, nella giornata in cui, come riportato da “La Stampa”, esce in Francia il libro “Qatar papers”, curato dai giornalisti Christian Chesnot e George Malbrunot, che hanno avuto accesso a migliaia di documenti della Qatar Charity Foundation, il principale braccio economico dell’emirato in Occidente. Secondo questa inchiesta nel solo 2014 sono stati 113 i progetti finanziati in Europa per un totale di 71 milioni di Euro. L’Italia fa la parte del leone con 45 progetti (da Saronno a Piacenza, da Brescia ad Alessandria fino alla Sicilia) per ben 22 milioni di Euro, il Paese più “beneficiato”. Un flusso di denaro destinato in buona parte ad associazioni legate ai Fratelli Musulmani e che da allora non si è mai fermato. Con tanto di benedizioni eccellenti da parte di personaggi controversi come lo sceicco Yussuf al Qaradawi che nel 2015 scrisse una lettera per invitare a sostenere con le donazioni il CAIM (coordinamento delle associazioni islamiche di Milano) ed il suo progetto di una grande moschea nel capoluogo lombardo. Invece di andare a scodinzolare in Qatar da chi promuove e finanzia lautamente la diffusione in Europa di una visione dell’ largamente incompatibile con la nostra società, il premier Conte dovrebbe bloccare ogni possibilità di finanziamento da parte di Stati e organizzazioni musulmane verso le comunità islamiche residenti in Italia”.

È quanto dichiara in una nota Carlo Fidanza, deputato di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,383FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati