Qatar, Ruspandini (FdI): tra mazzette e vittime mondiale resta ferita per mondo dello sport

“Inizieranno oggi le semifinali di un campionato del Mondo in Qatar molto controverso per tante ragioni. L’inchiesta su un giro di mazzette, per quasi un milione di euro in sacchi di plastica in banconote da 20 e da 50 ad esponenti italiani e greci della sinistra Parlamento europeo, per chiudere un occhio sulla condizione dei lavoratori in Qatar getta ulteriori ombre sul mondiale più costoso della storia. Nella costruzione degli stadi, stando a numerose denunce e inchieste, avrebbero perso la vita circa 6mila operai per le condizioni di disumane. Le persone coinvolte nell’indagine appartengono a quei partiti di sinistra che in Italia dicono di difendere i diritti dei lavoratori e protestano per l’innalzamento a 5mila euro del tetto del contante. Questo mondiale resta una ferita aperta nella storia dello sport. Per tornare al calcio giocato, vista l’assenza della nostra Nazionale, salutiamo idealmente gli oltre 25 milioni di argentini di origine italiana che oggi trepideranno per la loro nazionale.

Lo dichiara il vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera Massimo Ruspandini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,074FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati