Quest’anno le vacanze facciamole in Italia

Il covid-19 ha cambiato le nostre vite, le abitudini e c’ha imposto misure restrittive molto severe impedendoci di uscire, lavorare, viaggiare e socializzare. Questo ha prodotto una violenta frenata di tutta l’economia in ogni settore. Uno di quelli più penalizzati dalla pandemia è il turismo, a causa anche dell’immagine che sta avendo il nostro Paese all’estero, considerato un grande untore da isolare e tenere lontano per via del contagio. Il grosso problema è che il turismo, in Italia, rappresenta una fetta significativa del Pil nazionale (circa il 15%) e da marzo è praticamente fermo, non si lavora più: i viaggi ed i soggiorni non ci sono, le città sono vuote e l’economia, legata a questo settore, è in una crisi senza precedenti. Gli albergatori e i ristoratori sono già in seria difficoltà per via delle disdette e delle mancate prenotazioni, ma anche gli armatori, le agenzie di viaggio e molte categorie sono ferme e lamentano forti perdite.

 Adesso, grazie alle misure precauzionali e soprattutto alle rinunce di noi italiani, il virus sembra regredire, i contagi iniziano ad essere sotto controllo e la medicina sta iniziando ad avere dei buoni risultati soprattutto sul decorso della malattia. Tutto questo ci mette nella condizione di ripartire e tornare, il più possibile, ad una vita “normale”. E l’estate – in questo senso – dovrebbe darci una mano.

Come? Semplicemente andando in vacanza ma non all’estero. Quest’anno, più che mai, dobbiamo restare in Italia e spendere qui i nostri soldi per far ripartire l’economia. Partendo dall’estate che è alle porte. Facciamo le ferie nel nostro Bel Paese; faremo del bene a noi stessi ed aiuteremo l’intero comparto turistico a rimettersi in piedi. Piccoli gesti, che moltiplicati per milioni di volte, ci tireranno fuori dalla crisi. Un’occasione virtuosa per tornare a viaggiare e scoprire le bellezze che solo l’Italia è in grado di offrire. Vedrete che non sarà un grande sacrificio aiutare la nostra economia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati