Rai: Bellucci (FDI), L’educazione all’affettivita’ è una cosa seria no a spettacolarizzazioni.

“La spettacolarizzazione da parte della Rai di temi come il transgenderismo, l’omofobia e il bullismo non può essere ammessa. È vergognoso che il servizio pubblico si approcci a preadolescenti in modo così becero e privo della necessaria sensibilità come è avvenuto su RaiTre nella trasmissione “Alla Lavagna” con Vladimir Luxuria, all’anagrafe Wladimiro Guadagno, transessuale e attivista dei diritti Lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) – dichiara in una nota Maria Teresa Bellucci, deputata e capogruppo per Fratelli d’Italia nella Commissione Bicamerale Infanzia e Adolescenza.
L’educazione all’affettività è una cosa seria, certamente da promuovere e da favorire, anche nel contesto scolastico o in televisione, ma attraverso figure professionali, come gli Psicologi, esperti nell’ambito dell’età evolutiva ed in grado di accompagnare il minore in una conoscenza di se, degli aspetti relazionali e della sessualità.
Non può essere di certo Vladimir Luxuria, con nessuna preparazione, e solo sulla base di decisioni personale, a spiegare a dei preadolescenti la scelta di cambiare sesso. Tutto questo lede il diritto dei minori alla migliore educazione e alle opportune tutele. La Rai – conclude Bellucci – in quanto servizio pubblico, non può fare audience sulla pelle dei bambini”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,190FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati